• Home
  •  > Notizie
  •  > Appendino, San Giovanni nuovo inizio

Appendino, San Giovanni nuovo inizio

'Non rinunceremo a eventi e piazze'. Lagioia ricorderà Erika

(ANSA) - TORINO, 19 GIU - "Le celebrazioni di San Giovanni si

svolgeranno in modo tradizionale e rappresenteranno per la città

un nuovo inizio". La sindaca di Torino, Chiara Appendino, spiega

così la decisione, presa nel giorno del lutto cittadino per la

morte di Erika Pioletti, di festeggiare il santo patrono di

Torino. "San Giovanni sarà lo spartiacque - aggiunge la prima

cittadina - tra ciò che è stato e ciò che sarà, perché, se è

vero che non possiamo tornare indietro e cambiare il passato, è

altrettanto vero che possiamo tutti iniziare ora a costruire un

nuovo futuro".

"Torino continuerà a vivere i suoi eventi e le proprie piazze

- aggiunge Appendino - ma lo farà in modo diverso, forte della

dura lezione appresa in queste ultime settimane. E Torino

ricorderà per sempre Erika e la sua famiglia". In occasione del

farò del 23 giugno in piazza Castello, infatti, il direttore del

Salone del Libro Nicola Lagioia leggerà un brano in memoria

della ragazza morta per le conseguenze di piazza San Carlo.

Pubblicato su La Nuova Sardegna