• Home
  •  > Notizie
  •  > La Salette, in costume tradizionale per l’addio a Gianni Pedde

La Salette, in costume tradizionale per l’addio a Gianni Pedde

OLBIA. Tanta gente è accorsa ieri mattina nella chiesa della Salette per i funerali di Gianni Pedde, l’autista morto in un incidente del lavoro sabato scorso a Muros. In prima fila tutti i componenti...

OLBIA. Tanta gente è accorsa ieri mattina nella chiesa della Salette per i funerali di Gianni Pedde, l’autista morto in un incidente del lavoro sabato scorso a Muros. In prima fila tutti i componenti del Gruppo folk olbiese di cui Pedde era vicepresidente. E poi i tanti amici camionisti che con i loro mezzi, in silenzio, hanno accompagnato il corteo funebre sino al cimitero. In chiesa la messa è stata celebrata dal parroco, don Gianni Sini, che ben conosceva Gianni Pedde e la sua passione per le tradizioni popolari. Una sua foto in costume sardo è stata anche posta sopra la bara.

Sposato, padre di due figlie, Gianni Pedde aveva compiuto 53 anni lo scorso 31 ottobre. L’incidente è accaduto sabato mattina nella zona industriale di Muros dove l’autista olbiese si era recato per lavoro. La tragedia si è consumata in un attimo: l’autoarticolato dal quale Pedde era appena sceso si era messo improvvisamente in movimento. L’autista era corso verso la cabina per tentare di risalire a bordo e fermare il mezzo prima che si schiantasse contro un rimorchio in sosta. Gianni Pedde era anche riuscito a raggiungere il tir e ad aprire la portiera, ma era rimasto incastrato tra la pedana della motrice e la parte posteriore del rimorchio che aveva cercato di evitare. Per lui non c’è stato scampo.

Pubblicato su La Nuova Sardegna