• Home
  •  > Notizie
  •  > Raccolta fondi per il poliziotto “eroe” che ha sfidato il fuoco

Raccolta fondi per il poliziotto “eroe” che ha sfidato il fuoco

CAGLIARI. È ancora ricoverato nel reparto grandi ustionati dell’ospedale civile di Sassari il poliziotto che la settimana scorsa non ha esitato a gettarsi tra le fiamme nel tentativo di salvare un...

CAGLIARI. È ancora ricoverato nel reparto grandi ustionati dell’ospedale civile di Sassari il poliziotto che la settimana scorsa non ha esitato a gettarsi tra le fiamme nel tentativo di salvare un giovane di nazionalità stranierà che si era dato fuoco, per protesta, cospargendosi di benzina. Il ragazzo è morto nonostante gli sforzi dei medici e il gesto coraggioso di Marco Marras. L’agente della Polizia di Stato avrà bisogno di cure lunghe e di una serie di interventi ricostruttivi, ma non sarà solo. Un gruppo di amici coordinato da Piergiorgio Sacceddu ha lanciato una raccolta fondi su “GoFundMe” che in poche ore ha già raccolto oltre 13mila euro. «Quando arrivano le 6.30 del mattino pensi che a breve il tuo servizio di Volante sarà terminato e potrai gustarti il meritato riposo, o come nel caso di Marco, tornare a casa per accompagnare le tue bambine a scuola. Non pensi che la tua vita rischierà di fermarsi per aiutare una persona che ha deciso di mettere la parola fine alla sua» si legge nella pagina che spiega il motivo della raccolta fondi. «Marco ha riportato gravi ustioni alle gambe e alle braccia. Come lui ha aiutato, senza remore uno sconosciuto, aiutiamo il nostro amico e collega ad ottenere le migliori cure chirurgiche per poter tornare la roccia di sempre».

Pubblicato su La Nuova Sardegna