• Home
  •  > Notizie
  •  > Turista svizzero annega a Porto Pirastu

Turista svizzero annega a Porto Pirastu

Nonostante il mare agitato l'uomo si è immerso ugualmente ma un malore gli è stato fatale

MURAVERA. Nonostante il mare agitato, incurante della bandiera rossa di pericolo esposta dai bagnini che sconsigliava di fare il bagno, è entrato in acqua insieme alla. L’imprudenza è costata cara ad un turista svizzero di 65 anni in vacanza con la famiglia in una struttura del litorale di Muravera nella costa sud orientale L’uomo, pur essendo un provetto nuotatore, si è trovato in difficoltà non solo a causa delle proibitive condizioni meteo marine, ma, presumibilmente anche di un improvviso malore. I bagnini dopo aver notato che non riusciva a rientrare a riva, sprezzanti del pericolo, si sono prontamente tuffati in acqua per prestargli soccorso. Sono riusciti ad agguantarlo e a condurlo sul bagnasciuga. Per il turista svizzero purtroppo non c’è stato niente da fare. Inutili sono stati, infatti, i tentativi di rianimarlo effettuati prima dagli stessi bagnini e poi dall’equipe della “Mike 60” la medicalizzata del 118 del distretto del Sarrabus Gerrei.La tragedia è avvenuta questa mattina nella spiaggia di Porto Pirastu. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della compagnia di San Vito (stazioni di Muravera e Casdtiadas) che hanno inviato una dettagliata informativa al magistrato di turno che ha disposto la restituzione della salma, trasportata nell’’obitorio del cimitero di Muravera, alla famiglia per le esequie. . Gian Carlo Bulla

Pubblicato su La Nuova Sardegna