• Home
  •  > Notizie
  •  > Morto durante l’esercitazione: il poliziotto colpito a un fianco

Morto durante l’esercitazione: il poliziotto colpito a un fianco

SODDÌ. Un colpo al fianco, uno solo. È bastato perché ha colpito organi vitali. Così è morto il poliziotto Sergio Di Loreto, assistente capo della polizia di Stato morto martedì scorso in un assurdo...

SODDÌ. Un colpo al fianco, uno solo. È bastato perché ha colpito organi vitali. Così è morto il poliziotto Sergio Di Loreto, assistente capo della polizia di Stato morto martedì scorso in un assurdo incidente avvenuto durante un esercitazione di tiro al poligono del Caip nel territorio di Soddì. A stabilire le cause della morte – non che ci fosse qualche dubbio su come sia andata in quegli attimi – è stata l’autopsia eseguita al all’Istituto di medicina legale del Policlinico di Monserrato dal medico legale. Il dottor Roberto Demontis era stato incaricato di svolgere l’esame sul corpo dal pubblico ministero Silvia Mascia che sta coordinando l’inchiesta affidata alla squadra mobile della questura di Oristano. Dall’arma di un collega è infatti accidentalmente partito il colpo che ha letteralmente freddato Sergio Di Loreto, che all’ospedale di Ghilarza, a pochi minuti dal poligono, è arrivato già morto.

La ricostruzione della tragedia è fondamentale per individuare eventuali responsabilità colpose. Intanto oggi ad Agrigento, si terrà il funerale del poliziotto che lascia la moglie tre figli.

Pubblicato su La Nuova Sardegna