• Home
  •  > Notizie
  •  > Frontale sotto il diluvio morti due giovani a Castiadas

Frontale sotto il diluvio morti due giovani a Castiadas

Scontro tra una Punto e un furgone Renault, niente da fare per i conducenti Le vittime sono una mamma di 32 anni e un imprenditore turistico di 38

CASTIADAS. Nuova tragedia della strada nel Sarrabus, forse dovuta al maltempo, forse alla velocità, forse a tutte e due le cose. Le vittime sono Ambra Utzeri, una trentaduenne di Villasimius, madre di tre figli, e Alessio Massessi, trentottenne di Villapuzu un imprenditore turistico in carriera nonché affermato dj. L’incidente è avvenuto ieri mattina poco dopo le 9 nella provinciale 98, in località “Tanca S’Ollastu” a circa 500 metri dal ponte che immette nella borgata di San Pietro. La donna, dopo aver accompagnato i figli a scuola, stava andando al lavoro a Castiadas a bordo di una Fiat Punto. L’uomo procedeva in direzione opposta alla guida di un pulmino Renault Trafic. Per cause ancora in via di accertamento, i due veicoli si sono scontrati frontalmente. L’impatto violentissimo è stato fatale per entrambi i conducenti che sono morti sul colpo. Inutili sono stati i tentativi di rianimarli effettuati dalle equipe di “Mike 60”, la medicalizzata del 118 del distretto sanitario del Sarrabus Gerrei e dell’elisoccorso.

Nell’incidente è rimasta coinvolta anche una terza auto, una Peugeot 206. La conducente, una quarantanovenne di Castiadas, per evitare l’impatto con i due mezzi, ha perso il controllo dell’auto che è uscita di strada. La donna per fortuna ha riportato solo lievi contusioni. I rilievi di legge sono stati effettuati dai carabinieri della compagnia di San Vito coadiuvati dai colleghi della stazione di Castiadas. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco che hanno estratto le vittime dall’abitacolo dei veicoli e provveduto a mettere in sicurezza la strada.

Nella tarda mattinata, cosi come disposto dal pm di turno i corpi delle vittime sono stati riconsegnati alle famiglie per i funerali. La salma di Ambra Utzeri è stata trasportata nell’obitorio del cimitero di Castiadas, Quella di Alessio Massessi a Villaputzu. La nuova tragedia della strada ha suscitato grande cordoglio e commozione in tutto il Sarrabus «Sono senza parole – ha affermato il parroco di Villaputzu don Franco Serrau –. Invoco la benedizione consolante del Signore per i loro famigliari». «Conoscevo entrambe le vittime – sottolinea il sindaco di Villasimius Gianluca Dessi, visibilmente commosso –. Ambra era una bravissima madre e una grande lavoratrice. Una donna che si adattava a fare qualsiasi lavoro per non fare mancare niente ai suoi tre figli di 13, 6 e 2 anni. Come Comune ci prenderemo cura dei bambini». «Il Sarrabus – dice il sindaco di Villaputzu Sandro Porcu – piange la tragica scomparsa di due suoi figli. Per mercoledì giorno del funerale di Danilo abbiamo deciso di proclamare il lutto cittadino». «Danilo era unico – ricorda Pierpaolo Piu, ex presidente dell’asd Castiadas, direttore dell’hotel Garden Beach –. Una persona solare. Disponibile, un amico di tutti, un grande lavoratore. Durante il periodo estivo gestiva lo stabilimento balneare “Sunshine Rei” di via Delle Agavi a Costa Rei. Aveva grandi progetti per il futuro e questo giovedì sarebbe dovuto partire a Madonna di Campiglio per fare il dj».

Pubblicato su La Nuova Sardegna