• Home
  •  > Notizie
  •  > Monossido di carbonio, trovato morto in stabile abbandonato

Monossido di carbonio, trovato morto in stabile abbandonato

Firenze, esalazioni da fuoco acceso per scaldarsi. Pm, autopsia

(ANSA) - FIRENZE, 11 DIC - Un senzatetto 52enne è stato

trovato morto in uno stabile abbandonato a Firenze, sulla

collina tra piazzale Michelangelo e Cascine del Riccio, in via

delle Cinque Vie. Secondo una prima ricostruzione, il decesso

sarebbe stato provocato dalle esalazioni di monossido di

carbonio prodotto da un fuoco che l'uomo, un tunisino senza

fissa dimora, aveva acceso per scaldarsi. Sul corpo non

sarebbero presenti segni di violenza. La procura ha disposto

l'autopsia. Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco,

sanitari del 118 e polizia di Stato. A dare all'allarme è stato

un amico del senzatetto, suo connazionale, preoccupato perché

l'uomo non gli rispondeva al telefono. Secondo quanto appreso,

nei giorni scorsi il clochard di sarebbe lamentato con l'amico

del fatto di avere sempre freddo e di essere costretto per

scaldarsi a bruciare della legna che aveva trovato e che

produceva molto fumo. Al loro arrivo i vigili del fuoco hanno

trovato i locali saturi di monossido di carbonio. In base a un

primo esame del medico intervenuto sul posto, il decesso sarebbe

stato provocato da anossia da debito di ossigeno dovuto proprio

all'intossicazione da monossido. (ANSA).

Pubblicato su La Nuova Sardegna