Arrestato un medico no vax

«No, se vai in ospedale muore, lo intubano». Cosi un medico teramano, Roberto Petrella, di 74 anni, conosciuto per le sue teorie no vax, si esprimeva al telefono parlando con la moglie di un suo...

«No, se vai in ospedale muore, lo intubano». Cosi un medico teramano, Roberto Petrella, di 74 anni, conosciuto per le sue teorie no vax, si esprimeva al telefono parlando con la moglie di un suo paziente che gli segnalava l'aggravarsi delle condizioni del marito. L'uomo, però, poi è deceduto e, secondo i magistrati della Procura di Catanzaro, l'evento è strettamente correlato al mancato ricovero. Per questo il medico è stato posto agli arresti domiciliari con l'accusa di omicidio colposo. Alla vicenda, gli inquirenti sono arrivati casualmente. Il sanitario, infatti, era intercettato dagli investigatori della Digos catanzarese nell'ambito di una inchiesta ancora aperta. E sentendolo parlare hanno scoperto quel decesso per infarto e ci hanno voluto vedere chiaro. Quando l'uomo, il 6 dicembre scorso, si è aggravato, oltre a dire alla moglie di non farlo ricoverare, gli aveva prescritto una cura ritenuta dal consulente della Procura «totalmente avulsa da qualsiasi pratica di scienza medica».

Pubblicato su La Nuova Sardegna