• Home
  •  > Notizie
  •  > L’incidente di Terralba dovuto a una mancata precedenza

L’incidente di Terralba dovuto a una mancata precedenza

TERRALBA. Sarebbe stata una mancata precedenza, a provocare l’incidente che nel tardo pomeriggio di domenica è costato la vita a Salvatore Pianu, 87 anni, di Terralba. La ricostruzione dei...

TERRALBA. Sarebbe stata una mancata precedenza, a provocare l’incidente che nel tardo pomeriggio di domenica è costato la vita a Salvatore Pianu, 87 anni, di Terralba. La ricostruzione dei Carabinieri avrebbe infatti accertato che l’anziano, alla guida di un'utilitaria, immettendosi sulla Statale 126 sulla circonvallazione per Terralba, per motivi ancora da accertare, avrebbe occupato la corsia opposta andato a scontrarsi con una moto di grossa cilindrata. Il motociclista, I.F. 43 anni di Guspini è ricoverato in prognosi riservata al reparto di rianimazione dell’ospedale Brotzu di Cagliari; ferita gravemente anche la donna che viaggiava con lui, L.R. 36 anni, di Villacidro, attualmente ricoverata al San Martino. È questa l’ennesima tragedia che avviene sulla Statale che collega il Terralbese al Guspinese e Villacidrese. Arteria che quotidianamente viene percorsa da tantissimi veicoli e proprio per questo, da tempo considerata inadeguata a sopportare un traffico così intenso. «In alcuni tratti l’arteria è piuttosto stretta, ma in quell’incrocio a raso, da tempo abbiamo posto la necessità di interventi che rendano l’attraversamento più sicuro. Ad esempio, realizzando una rotronda», dice il sindaco di Terralba, Alessandro Pili che nei prossimi giorni invierà una nota all’Anas e alla Provincia, sollecitando interventi rapidi. «Non è la prima volta che i sindaci della zona chiedono maggior sicurezza su una strada che per il territorio è importantissima, dato che consente un collegamento diretto con il Medio Campidano – spiega Pili – da parte del Comune di Terralba, tra pochi mesi interverremo per sostituire con una rotonda l’incrocio all’ingresso del paese».

Ieri intanto, il sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Oristano ha disposto la restituzione della salma di Salvatore Pianu ai familiari. I funerali sono stati fissati per oggi alle 15, nella chiesa di san Ciriaco. (m.c.)

Pubblicato su La Nuova Sardegna