• Home
  •  > Notizie
  •  > Un trauma toracico fatale per l’operaio di Terralba

Un trauma toracico fatale per l’operaio di Terralba

TERRALBA. Un’insufficienza respiratoria causata probabilmente da un trauma toracico. Sono le prime indiscrezioni che emergono dall'autopsia effettuata ieri pomeriggio, dal medico legale incaricato...

TERRALBA. Un’insufficienza respiratoria causata probabilmente da un trauma toracico. Sono le prime indiscrezioni che emergono dall'autopsia effettuata ieri pomeriggio, dal medico legale incaricato dalla magistratura, sulla salma di Omar Fidone, il giovane operaio di Terralba, precipitato da un silos tre giorni fa in una azienda di Arborea. Il giovane è morto all'ospedale di Sassari a causa delle gravissime ferite riportate nell’incidente sul lavoro. Nella rovinosa caduta da circa tre metri il giovane aveva riportato un trauma cranico e toracico. Era stato trasportato in ambulanza ad Oristano e nella notte trasferito a Sassari, dove era però deceduto senza neppure riprendere conoscenza. Giovedì mattina, dopo la morte del giovane operaio la procura della Repubblica aveva aperto una inchiesta e disposto l’autopsia. Il medici legale, Lanzetta, avrebbe individuato, tra le cause il decesso, anche una crisi respiratoria. Ora avrà tempo 90 giorni per depositare la relazione al gip del tribunale. (e. s.)

Pubblicato su La Nuova Sardegna