• Home
  •  > Notizie
  •  > Addio commosso ad Antonio, giocò con Ilvarsenal e Palau

Addio commosso ad Antonio, giocò con Ilvarsenal e Palau

LA MADDALENA. Un lutto collettivo, un addio che unisce l’isola nel dolore. È morto a 41 anni Antonio Ceselia, figlio buono di La Maddalena, giovane genuino, mite e dal cuore buono, stroncato da un...

LA MADDALENA. Un lutto collettivo, un addio che unisce l’isola nel dolore. È morto a 41 anni Antonio Ceselia, figlio buono di La Maddalena, giovane genuino, mite e dal cuore buono, stroncato da un male incurabile. Antonio fece parlare di sè da giovanissimo per le gesta sul rettangolo di gioco del «Pietro Secci», quando ancora ragazzino si allenava con la squadra del cuore, l’Ilvarsenal, prima con gli juniores e poi con i grandi. Ragazzo educato e gentile, impressionò il pubblico per il modo semplice ma efficace di giocare la palla. Aveva il fiuto del gol da ogni posizione, facilità nel liberarsi dell’avversario per puntare a rete. Avrebbe potuto giocare in campionati superiori, ma l’indole isolana lo spinse verso il vicino Palau, con cui vinse il campionato. Poi l’addio al pallone e la partita per la vita, che ha perso il primo gennaio. Tantissime persone gli hanno detto addio, prima in chiesa e poi al cimitero in cui riposa da ieri. (a.n.)

Pubblicato su La Nuova Sardegna