• Home
  •  > Notizie
  •  > Fiammata dalla bombola del gas, donna muore bruciata

Fiammata dalla bombola del gas, donna muore bruciata

La vittima aveva 81. anni. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e la polizia. Potrebbe essersi trattato di un suicidio

QUARTU. Potrebbe essersi tolta la vita la donna di 81 anni (e non 86 come inizialmente appreso), trovata morta questa sera nella sua casa in via Messina, a Quartu Sant'Elena (Cagliari). L'anziana, secondo quanto accertato dalla polizia, già in passato aveva tentato di suicidarsi. A quanto pare soffriva di crisi depressive.

La pensionata si trovava in cucina seduta su una poltrona, vicino a lei una stufa a gas. Accanto alla poltrona gli agenti hanno rinvenuto un'altra bombola che l'anziana avrebbe lasciato aperta. Dopo la fuoriuscita di gas, è partita la fiammata innescata dalla stufa, che ha investito in pieno l'ottantunenne. Le fiamme hanno fatto scempio della parte superiore del corpo.

L'allarme è scattato poco dopo le 18. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e gli agenti del commissariato di Quartu. I pompieri hanno dovuto sfondare una delle porte, chiuse dall'interno, per entrare in casa, scoprendo il cadavere. In via Messina sono anche arrivati gli uomini della squadra mobile di Cagliari e il medico legale Roberto Demontis. L'ipotesi più avvalorata al momento rimane quella del suicidio anche se sono in corso tutti gli accertamenti.

Pubblicato su La Nuova Sardegna