• Home
  •  > Notizie
  •  > Morto dopo due mesi il pensionato 93enne investito sulle strisce

Morto dopo due mesi il pensionato 93enne investito sulle strisce

Il magistrato ha disposto sequestro della salma e l’autopsia Alla guida della Punto l’assessore comunale Efisio Sanna

ORISTANO. Le condizioni di salute si erano aggravate nelle ultime ore e la notte scorsa il suo cuore, seppur robusto nonostante l’età avanzata, si è fermato improvvisamente.

Si è spento così Emilio Serpi, il pensionato di 93 anni di Oristano, che era stato investito nei giorni immediatamente precedenti il Capodanno in via Cagliari, dall'auto condotta dall'assessore comunale al decoro Efisio Sanna. Il magistrato ha ordinato il sequestro della salma e disposto l’autopsia.

Nell'incidente il pensionato aveva riportato un trauma cranico e delle gravi lesioni al bacino. Le sue condizioni erano state giudicate subito gravissime, tanto che Emilio Serpi, era rimasto ricoverato diverse settimane nel reparto di rianimazione del San Martino.

Un mese fa circa i medici avevano sciolto la prognosi e avevano dichiarato l'uomo fuori pericolo. Nel frattempo, purtroppo, vista anche l'età, era sopraggiunto un ictus e le sue condizioni erano peggiorate notevolmente, tanto che la notte scorsa è deceduto improvvisamente.

L'incidente si era verificato, il 29 dicembre scorso in via Cagliari. L'uomo, stava portando a spasso il suo cagnolino, quando aveva attraversato le strisce pedonali all'altezza del crocevia con via XX Settembre. In un attimo era accaduto l'imprevisto: una Fiat Punto, condotta da Efisio Sanna, proveniente da via Sant'Antonio, aveva investito in pieno il pensionato.

Emilio Serpi era stato urtato dal cofano dell'auto ed era caduto pesantemente a terra, sbattendo la testa sull'asfalto. L'assessore comunale aveva dichiarato di non aver visto il pedone mentre attraversava la strada. Era stato lo stesso Efisio Sanna a chiamare il 118 e far così scattare i soccorsi.

Come è stato confermato dal comando della polizia locale, i rilievi insieme al verbale erano stati inviati alla magistratura. Il fascicolo sull'incidente ancora aperto e spetterà ora la magistrato decidere in merito, soprattutto dopo la morte del pensionato.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato su La Nuova Sardegna