• Home
  •  > Notizie
  •  > Schianto con la moto: patteggia 1 anno e 8 mesi

Schianto con la moto: patteggia 1 anno e 8 mesi

Carlo Deriu, 28 anni, era morto dopo lo scontro con una Nissan condotta da Maria Antonella Rita Piga

OLBIA. Era morto mentre in sella alla sua Yamaha percorreva la sopraelevata nord: lo schianto con una Nissan Micra era stato fatale per Carlo Deriu, 28 anni, originario di Cagliari ma residente a Olbia. Ieri mattina, Maria Antonella Rita Piga, 44 anni di Sennori, che quel giorno era alla guida della Nissan Micra, ha patteggiato la pena a 1 anno e 8 mesi (pena sospesa) davanti al gup Cristina Arban.

La donna era difesa dall’avvocato Cristina Mela, mentre la famiglia della vittima si è costituita parte civile con l’avvocato Guido Da Tome.

L’incidente mortale era accaduto il 19 settembre 2016 sulla sopraelevata nord, poco prima delle 13.

Secondo la ricostruzione dell’incidente, la donna aveva effettuato un’improvvisa inversione ad U oltrepassando la doppia striscia continua di mezzeria, intendendo immettersi nella rampa in direzione Sassari Cagliari. Manovra avvenuta in concomitanza col sopraggiungere della Yamaha che stava sorpassando una colonna di auto che procedevano nella stessa direzione Lo scontro tra l’auto e il motociclista era stato inevitabile. Il giovane in sella alla moto non aveva potuto arrestare il suo tragitto, scontrandosi violentemente contro l’utilitaria, per poi venire sbalzato sull’asfalto. Un'ambulanza del 118 lo aveva trasportato all'ospedale dove i medici avevano cercato di salvargli la vita, ma il trauma riportato non aveva lasciato scampo al giovane, che era deceduto poco dopo il ricovero. (t.s.)

Pubblicato su La Nuova Sardegna