• Home
  •  > Notizie
  •  > Orientale sarda, strada delle croci un mese fa lo schianto in moto

Orientale sarda, strada delle croci un mese fa lo schianto in moto

SINISCOLA. Un tratto di strada davvero pericoloso. Tant’è vero che non è passato neppure un mese dall’ultima tragedia sull’asfalto, che già si registra una nuova croce. È del 21 aprile scorso,...

SINISCOLA. Un tratto di strada davvero pericoloso. Tant’è vero che non è passato neppure un mese dall’ultima tragedia sull’asfalto, che già si registra una nuova croce. È del 21 aprile scorso, infatti, la morte di un giovane centauro, un turista di Viareggio, che ha prima impattato con il guardrail ed e poi volato giù dal viadotto di Tres Vuccas, sulla statale 125 che unisce Siniscola a Santa Lucia, a meno di quattrocento metri di distanza dal punto in cui è successo l’incidente mortale di ieri mattina. Un mese fa la vittima è stata Elia Pietschmann, 29 anni, morto durante il trasporto in ospedale a Olbia. Alla guida di una moto, il giovane aveva perso il controllo del mezzo ed era volato giù dal cavalcavia davanti agli occhi del padre, anch’egli motociclista, che lo seguiva a poca distanza. Padre e figlio trascorrevano qualche giorno di vacanza assieme. Le condizioni del giovane erano apparse subito gravi. Ieri mattina, invece, inizialmente le condizioni di Zurru non sembravano così gravi: la situazione tuttavia è precipitata poche ore dopo.

Pubblicato su La Nuova Sardegna