• Home
  •  > Notizie
  •  > Tragica domenica in Sardegna: tre incidenti mortali

Tragica domenica in Sardegna: tre incidenti mortali

A Sorso, Usini e Ossi le vittime a cui si aggiungono due decessi per malori improvvisi a Ittiri e Villanovafranca

SASSARI. Domenica tragica, quella appena trascorsa, in Sardegna. Sono state tre le vittime di vari incidenti avvenuti nel corso delle 24 ore, a cui si aggiungono due morti per infarto.

A Sorso una 65enne, Efisia Murtas, è morta nel suo casolare di campagna vittima di un tragico incidente. La donna è stata schiacciata fra la sua auto e il cancello che stava aprendo per uscire. Probabilmente aveva dimenticato di togliere il freno a mano alla vettura che si è mossa travolgendola.

A Usini, invece, a perdere la vita è stato un 41enne, Davide Migliorini. L'uomo era salito sul tetto della sua abitazione per aggiustare l'antenna. Ma qualcosa è andato storto, e il 41enne è precipitato da un'altezza da circa 10 metri ed è morto sul colpo.

Mario Demontis, 66 anni, è invece deceduto nella notte fra sabato e domenica. Le piogge dei giorni scorsi lo avevano indotto ad andare a controllare la pompa di sollevamento del pozzo che serve alla raccolta dell'acqua piovana. Purtroppo è caduto ed è finito a testa in giù dentro l'acqua. A dare l'allarme, la moglie, preoccupata perché non lo vedeva rientrare a casa.

Infine due morti improvvise, causate antrambe da infarto. Un cacciatore di di 63 anni di Ittiri, Gavino Tedde, è stato colpito da un malore accasciandosi senza vita durante una battuta nelle campagne. Gianluca Caria, 53 anni, è stato travato a terra a fianco al suo trattore con cui stava lavorando a Villanovafranca nel Medio Campidano.

Pubblicato su La Nuova Sardegna