• Home
  •  > Notizie
  •  > Ittiri, cacciatore stroncato da un infarto

Ittiri, cacciatore stroncato da un infarto

La tragedia domenica mattina durante una battuta. Gavino Tedde, ittirese di 63 anni, è morto dopo aver accusato un malore

ITTIRI. Tragedia ieri mattina durante una battuta: un cacciatore ittirese di 63 anni, Gavino Tedde, è morto dopo aver accusato un malore, probabilmente colpito da un infarto che non gli ha lasciato scampo.

L’uomo stava partecipando a una caccia al cinghiale nelle campagne tra Ittiri, Putifigari e Villanova Monteleone in compagnia di un gruppo di amici quando si è improvvisamente accasciato. I compagni di caccia hanno subito cercato di praticargli un massaggio cardiaco e nel frattempo hanno subito lanciato l’allarme al 118. Erano le 9,30 quando gli operati hanno ricevuto la telefonata di richiesta di soccorso e per prima cosa hanno chiesto quale fossero le condizioni del cacciatore e come potessero arrivare in breve tempo nella zona di caccia.

Visto che il luogo non era facilmente raggiungibile con mezzi da terra, la centrale operativa ha disposto l’invio dell’elisoccorso giunto nel giro di pochi minuti nella zona dopo che gli amici di Gavino Tedde sono riusciti a dare le coordinate esatte.

Quando i medici del 118 sono arrivati per Gavino Tedde però non c’era più nulla da fare e non hanno potuto far altro che constatarne il decesso.Nel frattempo erano stati allertati i carabinieri che hanno raggiunto la salma e disposto gli adempimenti necessari.



Pubblicato su La Nuova Sardegna